Questo blog ha assistito nel bene e nel male a un pezzo della mia vita.
A volte è servito a farmi scaricare la tensione, la rabbia o a metter per iscritto sentimenti
che mai prima ero riuscita a far emergere.Eppure proprio oggi vorrei che questo blog non fosse
mai esistito, vorrei che la mia vita potesse cancellare tutti gli errori, tutte le volte in
cui non sono stata me stessa e mi sono rifugiata in una pagina bianca. Oggi vorrei cancellare
me stessa, una persona che non riesce a superare i suoi incubi, le sue insensate tristezze e la
sua voglia incessante di esistere.Non so perkè scrivere mi aiuti, so solo ke forse, scrivendo,
ho fatto male a chi anche solo per un momento, ha voltato lo sguardo verso di me e ha assistito
ai miei inutili sfoghi.Gli sfoghi di una persona che non riesce a soffrire, che non riesce a
gioire, che non riesce ad essere. Purtroppo è una storia che si ripete la mia, una storia fatta
sempre di finali contorti, mai lieti. Ed anche questa volta nulla è cambiato.Il mio finale è
stato quello + banale, quello più triste e quello che fa più soffrire: cioè un finale senza una
fine ben precisa. Oltre me solo l’indefinito. Eccomi, oramai non posso che stare seduta e ancora
una volta dirmi che la vita non è poi così brutta, dirmi che almeno qualcosa nella vita può
avere un lieto fine, dirmi che non devo avere paura. Stop mi è bastato così..il cielo è cupo ma oggi
non piange…

ultima modifica: 2006-07-07T16:16:31+02:00da nonsaraimai
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento